cf23 osp13 maurizio divincenzo webDisegna Dylan Dog dal 1998. E poi Magico Vento, Zagor e tanti altri. Dal 2019 firma anche le copertine di Samuel Stern. Se non vi basta ammirarne l'indiscutibile arte ogni mese in edicola, a Cassino Fantastica 2023, nella nostra incredibile artist alley, potrete incontrare Maurizio Di Vincenzo!
 
Teramano di nascita (7 maggio 1958) ma capitolino d'adozione, Maurizio Di Vincenzo ha frequentato a Roma il liceo artistico e l'Accademia di Belle Arti (sezione pittorica), diplomandosi nel 1980. Lavora come pittore e illustratore. Le sue prime esperienze editoriali risalgono al 1978, quando illustra tre fiabe per la Giunti. Nel 1985, è la volta del debutto nel fumetto, con illustrazioni pubblicate da "L'Eternauta", storie per "Boy Comics" e collaborazioni alle testate Eura e Universo. Sul finire degli anni Ottanta, lavora per "Comic Art" e "Granata Press". Dal 1995 al 1996, disegna "Esp", (testi di Michelangelo La Neve), quindi l'ingresso in Bonelli nel team di Dylan Dog, di cui ha disegnato sinora tante storie tra la serie regolare, Maxi e Oldboy. Per la stessa casa editrice ha anche realizzato: Magico Vento, Demian, il numero d'esordio di Cassidy, 2 albi de Le storie, e 2 episodi (tra cui il n.1) di Zagor le origini. Dal 2019, assieme a Valerio Piccioni ed Emiliano Tanzillo, realizza le copertine della serie Samuel Stern, edita dalla casa editrice Bugs Comics.